“LA GIORNATA DELL’ALBERO 2021” della Scuola Secondaria di Primo Grado “Massimo Stanzione”.

07.12.2021

LA REDAZIONE : Giulia Farina ed Adriana Sepe III O

Il 21 novembre  di ogni anno in Italia, dal 1898, si celebra la Giornata Nazionale degli Alberi o Festa degli Alberi, una giornata istituita su iniziativa del Ministero dell'Ambiente con la legge n. 10 del 14 gennaio 2013, che rappresenta un punto di riferimento per la protezione della biodiversività del nostro paese e in generale per la sensibilizzazione sulla fondamentale funzione svolta dagli alberi nella pulizia dell'atmosfera e la prevenzione contro il dissesto idrogeologico.

Dopo tanti ripensamenti e rinvii, dovuti alla pioggia incessante di questi giorni, finalmente siamo riusciti a celebrare questa ricorrenza che ci impegna per la tutela del nostro ambiente e ci riconcilia con la natura. Il 7 dicembre 2021 noi ragazzi della 3H e della 3O abbiamo partecipato alla manifestazione della Massimo Stanzione sulla Festa degli Alberi. Erano presenti il rappresentante d'istituto Manuel Gallo, la vice rappresentante d'istituto Sara Russo e altri ragazzi del Journal blog a Piccoli passi che hanno letto frasi e riflessioni anche contro la violenza sulle donne, a cui la nostra scuola ha dedicato molti dei suoi progetti. L'evento ha avuto inizio con un discorso della dirigente scolastica professoressa Arcangela Del Prete che in seguito ha dato parola al vicesindaco Vincenzo Tosti che ci ha letto la prefazione del libro "L'uomo che seminava gli alberi" di Jean Giono. La vicenda parla d'un pastore che, con molta fatica e nessun tornaconto personale, si dedicava tenacemente a piantar querce in una landa desolata. Dietro a questa insolita storia positiva, persino ingenua, si cela invece un messaggio  di riconciliazione dell'uomo con madre natura capace di propagarsi nell'animo, è un messaggio di rinascita della foresta e della vita là dove erano state incoscientemente annientate. 

"L'albero rappresenta, fin dai tempi più antichi, il simbolo e l'espressione della vita, dell'equilibrio e della saggezza."

 Il vicesindaco ha lasciato che, i ragazzi scelti a rappresentare la nostra scuola, leggessero le loro riflessioni e citazioni:



"Fa più rumore un albero che cade di una foresta che cresce."-Lao Tzu (letto da Adriana Sepe 3O). 

"Fate come gli alberi: cambiate le foglie, ma conservate le radici. Quindi, cambiate le vostre idee ma conservate i vostri princìpi."-Victor Hugo (letto da Raffaella Del Prete 3P). 

"Pensa che in un albero c'è un violino d'amore. Pensa che un albero canta e ride. Pensa che un albero sta in un crepaccio e poi diventa vita" -Alda Merini (letto da Serena Petrano 3D). 

"Prendersi cura dell'ambiente significa avere un atteggiamento di ecologia umana. [..] Non si può separare l'uomo dal resto; c'è una relazione che incide in maniera reciproca, sia dell'ambiente sulla persona, sia della persona nel modo in cui tratta l'ambiente; ed anche l'effetto rimbalzo contro l'uomo quando l'ambiente viene maltrattato." (letto da Alessandra Possemato 1E). 


Il discorso del Presidente del Parlamento studentesco Manuel Gallo:

 Salve, è un piacere per noi poter essere qui oggi come rappresentanti del parlamento studentesco e del progetto " a piccoli passi", in questa meravigliosa occasione nella quale celebriamo il rispetto nei confronti della natura, che ci nutre e sostiene. La nostra comunità ha lottato, lotta e lotterà duramente per la salvaguardia dell'ambiente e per garantire un futuro alle nuove generazioni, sia sul suolo territoriale, che su quello nazionale, supportati dalle famiglie e dalle autorità scolastiche, parte integrante dello sviluppo e della crescita dei ragazzi, che temono per il loro futuro. Per agevolare i nostri sforzi per quanto riguarda la salvaguardia dell'ambiente, miglioramento del territorio e delle attività didattiche, oltre ad innumerevoli ulteriori obiettivi, chiediamo la collaborazione da parte delle istituzioni, per la realizzazione di essi, unendoci in un unico gruppo. Per molto tempo la voce degli studenti è stata ignorata, mettendo in secondo piano idee ed opinioni, che avrebbero potuto scaturire degli ingenti cambiamenti; ma con costante dialogo, collaborazione e supporto da parte di famiglie ed istituzioni, possiamo cambiare le cose, e fare in modo che molti progetti vengano alla luce, puntando a migliorare sia il presente che il futuro.


Il discorso del Vice Presidente del Parlamento studentesco Santa Russo

Come ben sappiamo oggi stiamo celebrando la giornata nazionale degli alberi, un'iniziativa press dal ministero dell'ambiente per la biodiversità e la protezione del nostro paese. Ciò che tutti dovremmo fare è semplicemente rispettare i nostri alberi poiché senza di essi nessuno di noi riuscirebbe a vivere rispettare l'ambiente in un cui viviamo significa impegnarsi costantemente e concretamente per migliorare le condizioni di vita di ogni cittadino.

In conclusione all'evento due alunni della 3O, Giosia Basile e Giovanni Esposito hanno eseguito la piantumazione, con l'aiuto dei nostri collaboratori, Romano e Pirozzi, in segno dell'importanza dell'albero. Nonostante il ritardo della manifestazione, siamo stati felici di partecipare a quest'evento di collettività e apprendimento civico, in quanto impazienti, dopo due anni di didattica a distanza, di rivederci per dibattere per una causa comune.

Ci saranno altre occasioni per rivivere le emozioni di stamattina e per coinvolgere tutti i nostri studenti perché, se continuiamo a rispettare le norme anti Covid e ci vacciniamo, potremmo riprendere le nostre attività appieno e quindi ritornare alle buone pratiche di partecipazione in totale libertà, ma soprattutto ampliando la platea con la presenza di tutti. 


Grazie a tutti, alla prossima !

A piccoli passi journalblog
Creato con Webnode
Crea il tuo sito web gratis!